Crea sito

Mese: Marzo 2018

La bellezza sincera di (Bio) Marina e delle donne

Quando Mary mi ha detto che stava scrivendo una recensione sulla Radiant, crema che io uso grazie ad un suo consiglio, avevo ancora l’anima che risuonava del mio incontro con Marina, avvenuto pochi giorni prima.

Otto donne, un tavolo pieno di creme cosmetiche, e la sua voce che si raccontava.

Tutte eravamo lì per sapere di più sull’azienda: chi perché già la conosceva e l’amava, chi per curiosità nello scoprire un nuovo marchio.

Tutte ci siamo ritrovate a sentire il racconto di una vita, con gli occhi lucidi e il cuore aperto, mentre guardandoci ascoltavamo di lei, e intrecciavamo noi a lei. Confrontando la nostra forza di donne un po’ dee guerriere, senza misurarci rughe e imperfezioni, ma regalando noi stesse alle altre. Così come Marina si stava donando a noi.

È stato bello, doloroso, gioioso, triste, interessante, divertente.

È stato emozionante. E negli specchi posti di fronte a noi abbiamo visto i nostri volti struccati, lavati, scrubbati, incremati e profumati.

Abbiamo visto la nostra “bellezza sincera”, come Marina ci stava insegnando. E abbiamo appreso come non vi sia nulla di più bello di quello che vediamo riflesso nei nostri specchi ogni mattina, e nulla di più amabile del guardare a quell’immagine con occhi sinceri.

Siamo noi, e siamo esattamente ciò che dobbiamo essere: perfette, reali, e con una storia tutta da narrare.

600 chilometri più a nord

Da Marina a Bio Marina… il passo è breve. Marina è la genitrice di Bio Marina, e Ricaricando… ma questa è un’altra storia di cui parleremo tra qualche tempo. Due brands grazie a cui persegue la sua più intima vocazione: diffondere la cultura della bellezza, quella vera, perché consapevole.

Quante volte realizziamo che non saremo mai come i modelli che ci vengono proposti, irreali, irraggiungibili? Posti di fronte a questo confronto, non ci rendiamo nemmeno conto di essere noi stessi portatori di bellezza. Bio Marina vuole innescare un processo diverso, partendo dalla persona, cercando quella bellezza intima e connessa che da dentro irradia agli altri e al mondo. L’apparire non è fine a se stesso, ma diventa riflesso dell’essere. In questo percorso olistico possiamo ripensare noi stessi, e come fossimo degli alchimisti, trovare la pietra filosofale che trasforma il piombo in oro, che ci fa ritrovare la nostra bellezza più profonda, onesta, sincera.

Bio Marina non è solo un brand di prodotti di cosmesi. Bio Marina è una filosofia. E’ la filosofia delle donne che si accettano. Bio Marina è la filosofia delle donne che si vogliono bene e amano quello che vedono nello specchio ogni mattina appena sveglie.

Da questa filosofia e da questo punto partiamo e, se grazie all’aiuto dei prodotti cosmetici che usiamo ci è ancora più facile ritrovare la nostra bellezza e il nostro io, saremo ancora più contente, anche grazie a (Bio) Marina.

Crema uniformante viso Radiant

Non è il primo prodotto del brand che utilizzo e di cui… mi innamoro!

Ogni volta che approccio un prodotto nuovo temo che sarà la volta del flop, e invece, puntualmente, mi scopro ad apprezzare oltre al prodotto anche la Donna, che amando la propria bellezza ama le sue clienti mettendo a loro disposizione prodotti perché possano migliorarsi e piacersi sempre di più.

Crema uniformante viso Radiant - Bio Marina

Il packaging

La prima cosa che mi conquista dei prodotti Bio Marina è il packaging: semplice e allo stesso tempo raffinato. Con le sue linee blu cattura istantanee di momenti quotidiani della vita delle donne mentre si prendono cura di se stesse.

Il flacone airless è comodissimo, l’erogatore lascia fuoriuscire la quantità di prodotto perfetta per viso e collo, e il meccanismo che sta alla base del packaging airless fa sì che non venga sprecato nemmeno un pizzico di crema.

Questo tipo di packaging, oltre ad essere estremamente igienico perché evita che si debbano pucciare le dita per prelevare la crema, è anche funzionale per evitare che entri aria nel prodotto. Aria che rischierebbe di alterarne la composizione e la resa sul viso.

Sigilla il tutto un tappo trasparente, ad ulteriore protezione del prodotto, anch’esso per prevenire contaminazioni e “prese d’aria”.

Profumazione e texture

La crema per il viso Radiant è a base di estratti biologici di Achillea e Liquirizia, con funzione uniformante, schiarente e illuminante. Ha un profumo di liquirizia naturale molto piacevole, se amate la liquirizia, e una texture bella… compatta, ma al tempo stesso “morbidosa” e soffice.

Sul viso si spalma molto facilmente e si assorbe velocemente. È sufficiente massaggiare la crema con movimenti circolari e in men che non si dica la mia pelle si beve letteralmente il prodotto.

La crema è molto ricca e nutriente, ma non pesante. Io ho una pelle mista, tendente al grasso in alcuni punti strategici del viso, come naso e guance. La utilizzo da oltre due mesi nella routine del mattino e non ho mai avuto problemi di “rigetto”. Anzi è una perfetta base uniformante pre-makeup.

Crema uniformante viso Radiant - Bio Marina

Composizione

Gli estratti di Achillea e Liquirizia hanno azione schiarente e illuminante, ottimi quindi per contrastare le discromie e le macchie del viso. Per donare freschezza e sollievo alla pelle stressata e con eccessiva produzione di sebo, grazie all’azione antiseborroica.

Accanto a questi due ingredienti abbiamo gli estratti di Aloe, Viola e Gelsomino, ad azione antinfiammatoria, lenitiva e antiossidante.

Le referenze Bio Marina sono prodotte in piccoli lotti per garantire sempre la freschezza degli estratti utilizzati e le performance dei cosmetici.

INCI

Aqua, Isoamyllaurate, Glycerin, Jojoba Esters, Hydroxystearylalcohol, Helianthus Annus (Sunflower) seedwax, GlycerylBehenate, Glycyrrhiza glabra root extract*, Achillea millefoliumflower/leaf/stemextract*, Viola Tricolor Extract*, Jasminum officinale (Jasmine) flowerextract*, Aloe Barbadensisleafjuice, Acacia decurrentflowerwax, Biosaccharide gum-1, Tocopherol, Sodiumlevulinate, Sodium anisate, Hydroxystearyl Glucoside, Isoamylcocoate, Cetearylalcohol, Cetearyl glucoside, GlycerylCaprylate, Polyglycerin-3, Xanthangum, Tetrasodiumglutamatediacetate, Lactic acid, Sodiumbenzoate, Potassium sorbate, Benzylalcohol, Parfum**, Benzylbenzoate**.

*biologico

** da oli essenziali naturali.

 

Certificazioni

La crema viso Radiant, e tutti i prodotti Bio Marina, sono certificati con il marchio Bio Eco Cosmesi di AIAB, sono Nichel Tested, dermatologicamente testati a garanzia della dermocompatibilità e della delicatezza del prodotto. Ogni lotto di produzione viene sottoposto a controllo microbiologico per garantirne la sicurezza igienica e la conservabilità nel tempo.

Prodotti in un laboratorio che non utilizza alcun ingrediente di derivazione animale e che garantisce una politica aziendale “cruelty free”. Contro ogni sperimentazione animale sia sugli ingredienti che sul prodotto finito.

Prodotti in accordo con la lista delle sostanze vietate. Non contiene PEG, parabeni, petrolati, siliconi, SLS, SLES, coloranti artificiali, senza l’impiego di OGM organismi geneticamente modificati, utilizzando materie prime da Agricoltura Biologica certificate. Ottenuti con ingredienti agricoli senza l’impiego di ormoni o pesticidi durante la coltivazione e senza esposizione a radiazioni ionizzanti durante il processo produttivo.

Il flacone costa 24,90€ circa per 50 ml di prodotto. Potete acquistarlo presso Cuccioli d’uomo, Pretty Apple, Ariel Beauty e molti altri e-commerce e bio profumerie.

Conclusioni

Come vi dicevo, la mia pelle è mista con leggeri rossori sulle guance. Al mattino quando vi applico la Radiant si beve letteralmente questa crema e la gradisce particolarmente dato che dopo averla stesa sento quasi “ahhhhhh”, il tipico suono di chi si è scolato una bottiglia d’acqua per placare l’arsura.

Dopo l’applicazione la pelle risulta morbida, idratata, compatta e luminosa. A lungo andare e con costanza la grana dell’epidermide guadagna molto in compattezza, uniformità e luminosità. Questo è molto importante soprattutto per chi come me vive in grandi città soggette a smog, inquinamento e polveri sottili.

La consiglio a chi ha la pelle secca, mista o matura ed è in cerca di una crema dall’alto potere nutriente. Per chi invece ha la pelle grassa la consiglio come crema da utilizzare nella routine serale, per ridare vitalità all’epidermide, o in alternativa consiglio la crema sebo normalizzante, sempre di Bio Marina.

Insomma: nuovo prodotto, nuovo successo, nuovo must have.

Se ancora non avete provato i prodotti Bio Marina vi suggerisco di non perdere altro tempo. Nella vasta gamma di prodotti per viso, corpo e capelli troverete sicuramente prodotti di cui non potrete più fare a meno. Un esempio tra tutti? La maschera capelli Intense che ha recensito poco tempo fa la nostra Alessandra.

E io intanto attendo l’uscita del nuovo tonico, prevista per il mese di maggio e su cui mi lancerò senza se e senza ma!

La nostra pelle è un organo vitale e ricchissimo di risorse, un vero e proprio ecosistema. È un organo intelligente, sempre in costante rinnovamento, è molto più di una semplice protezione, è l’organo più pesante e più esteso del corpo umano.
Utilizzando materie prime ricche di principi attivi naturali puri, e per questo vitali, agiamo con il massimo rispetto sia nei confronti della nostra pelle che dell’ambiente che ci circonda, instaurando un interscambio che migliora la salute di entrambi.

 

Articolo scritto da Lights&Shadows e Alice Haendel

Potrebbero interessarti anche:
Crema viso con bardana, Me Natural Skin Care
[Il caso] Bio Elisir Olio Booster – Lepo
Nourish e Glow Collection – Aurelia Probiotic Skincare