Crea sito

MitruccoBio

Aaaaahhhh… io lo sapevo che pensavate di esservi finalmente liberate di noi e invece, ancora una volta, siamo qui a combattere per diffondere il verbo del bio.

Puntata succulenta oggi: trattiamo un prodotto che si odia o si ama. Difficile trovare quello adatto a noi, perché ne esistono di diverse colorazioni e a fare la differenza è il sottotono.

“Siiinioori e siiiiniore” parliamo di fondotinta!

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

The NightingaleTune

Lo ammetto, sono incorreggibile, a metà tra una fazione e l’altra, camminando sul filo del rasoio. Ho difficoltà immense a trovarne uno che mi soddisfi: vuoi per la formulazione, vuoi per il colore cadaverino difficile da trovare… ma io sono rimasta quasi sempre delusa.

Questa di oggi, per me, sarà una classifica dei fondotinta provati ma non amati pienamente… Insomma, ci stiamo reciprocamente ‘’simpatici”!

 

Couleur Caramel, Hydra Jeunesse

Fondotinta liquido con olio di inchi bio e acido ialuronico, prezzo consigliato di 35,90€.

Consigliano questo fondotinta per pelli mature, o che comunque dimostrano i primi segni dell’avanzare del tempo. Non sono molto d’accordo (sia perché lo trovo adatto anche a pelli come la mia, grassa/mista, sia perché dovrei ammettere, utilizzandolo, di avere i primi segni visibili dell’età e ciò non fa bene allo spirito!).

Estremamente leggero, dal profumo molto delicato, si fonde perfettamente con l’incarnato. Non crea assolutamente l’effetto cerone, anzi, dona un aspetto molto naturale e radioso.

Amo stenderlo con la blender, che però assorbe un po’ di prodotto, sappiatelo! Ho provato ad applicarlo con pennello a setole piatte, come un kabuki, ma noto che lascia qualche striatura. Lo strumento migliore sono sempre la mani, pulite però!

Mi piace moltissimo, anche perché hanno pensato a un colore cadaverino perfetto per me (21 porcelain).

Ricco di preziosi ingredienti, è l’ideale per una base da tutti i giorni. Io sento però il bisogno di fissarlo con la cipria così sono sicura che non si sposti creando l’effetto “galleggiante” sul viso.

Disponibile in 6 colorazioni, potete acquistarlo in diversi bio e-commerce come Laubeauty.

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

Neve Cosmetics, High Coverage Mineral Foundation

Nel corso degli anni ho acquistato e riacquistato questo fondotinta tante di quelle volte… é un porto sicuro! Amo Neve perché offre, a chi ha la pelle d’alabastro come la mia, la possibilità di trovare il fondotinta adatto in termini di colorazione. Io uso il fair neutral.

In polvere libera, richiede un minimo di accortezza quando si stende, perché potreste macchiarvi i vestiti. Ma a parte questo, ne basta poco per ottenere un effetto naturale; con due passate si ha l’alta coprenza, con tre, invece, l’effetto mascherone!

Non lo trovo molto adatto al periodo estivo, soprattutto se avete la pelle che si lucida o soprattutto se sudate perché potreste creare una vera e propria “pappetta”.

Consiglio l’uso con un pennello tipo kabuki, ma anche la blender va bene, meglio se è asciutta.

Questo prodotto (ma in generale, quasi tutti quelli di Neve) offre la possibilità di essere usato in diversi modi come ad esempio:

  • liquido se miscelato ad un’acqua termale;
  • cremoso se unito ad un po’ di crema giorno;
  • come cipria, se ben dosato, e con un pennello grande, da cipria appunto.

Adesso come adesso non ho tempo di fare il piccolo chimico, se voi però avete provato uno di questi metodi fatemi sapere nei commenti che sono molto curiosa!

Prezzo consigliato di 13,90€. Disponibile in 9 colorazioni, potete trovarlo su Magie di Sapone.

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

Alkemilla, Velvet Compact Foundation

Ho molta sfortuna con questo fondotinta, perché non riesco mai a trovare il colore più chiaro, che sarebbe perfetto per me, ovvero lo 01. Posseggo lo 02, che come colorazione andrebbe bene per l’estate, ma come formulazione lo ritengo adatto a questo periodo dove ancora le temperature sono basse.

Anche questo fondo, adatto a pelli mature, contiene un mix di ingredienti che assicurano un effetto “anti-vecchiaia”, ma, a differenza del primo, è davvero molto cremoso. Si sente sul viso, anche se sfumato bene e messo a piccole dosi.

Indubbiamente crea un effetto molto coprente, ma bisogna stare veramente attente a non esagerare con la quantità. Difficile da stendere con la blender, molto più semplice con un pennello a setole fitte.

Per il mio tipo di pelle ho davvero esigenza di fissarlo con una cipria colorata, per smorzare il contrasto con il collo cadaverico, ma anche per fissarlo un pochino.

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

Piccola tip: non stratificatelo, effetto cerone in agguato!!!

Prezzo consigliato di 14,90€. Disponibile in 4 colorazioni, potete acquistarlo su BioBalù.

E ora la parola va alla mia socia che sono sicura vi stupirà!

 

Lights&Shadows

Nella scelta del fondotinta è fondamentale… la skincare! No, non mi sono sbagliata, è proprio così! Il fondotinta deve valorizzare l’incarnato, non coprirlo o “mascherarlo”. Ma se il nostro viso presenta pori dilatati, punti neri, comedoni e altri segni causati dall’occlusione dei pori o dall’uso prolungato di siliconi e petrolati, prima di lanciarsi nella ricerca del fondo “della vita”, sarà utile modificare la propria skincare routine per liberare la pelle e farla respirare meglio. L’aspetto del vostro viso ne guadagnerà sicuramente e il vostro rapporto con il fondotinta cambierà in meglio.

Fatta questa doverosa premessa passiamo a vedere quali sono i miei fondotinta preferiti. Questa non è una classifica, poiché quelli che vi nominerò, per diversi motivi, sono entrati tutti di diritto tra i miei preferiti.

 

PuroBio Cosmetics, Compact Foundation

Il fondotinta compatto di casa Purobio è senza dubbio il mio preferito tra quelli in gamma. Leggero, dalla coprenza modulabile, uniforma molto bene l’incarnato e dona un aspetto compatto e luminoso alla pelle. La sua formula è ricca di pregiati ingredienti vegetali che idratano e proteggono la pelle; la presenza di mica e silica conferisce quel finish matte che tanto adoro sulla pelle.

Adatto a pelli normali, miste o grasse, riesce a “riempire” i segni dei pori dilatati, dando un aspetto levigato alla pelle.

Lo applico con un pennello piatto dalle setole compatte come il Purple Flat di Neve Cosmetics. Ho provato in vari altri modi, ma solo con questo tipo di pennello ho trovato la pace. Mi permette di modulare a piacimento la coprenza senza appesantire l’aspetto del makeup.

Quando voglio assicurarmi una maggiore durata spolvero anche un velo di cipria Indissoluble sempre Purobio (ve ne abbiamo parlato QUI).

Lo potete acquistare, al prezzo di 13,90€, nella classica confezione con il pack nero, molto elegante e allo stesso tempo funzionale, all’interno della quale troverete un comodo specchietto e una spugnetta, utili per i ritocchi “on the road”.

Disponibile anche in versione refill, al prezzo consigliato di 11,90€, che vi permetterà di risparmiare soldini (da riutilizzare in altri bio acquisti 😍 ) e di generare meno rifiuti, che non fa mai male! Il refill potrete inserirlo all’interno del packaging che già possedete, oppure in comode palette da personalizzare con i prodotti makeup in cialda che più amate.

Il fondotinta è Nickel Tested e VeganOk. Disponibile in 6 colorazioni. Se siete indecise su quale acquistare, sul sito dell’azienda trovate uno specchietto che confronta questo fondotinta con la versione liquida e con la BB Cream, che vi aiuterà nella scelta.

Lo potete trovare da Pretty Apple e in moltissime bio profumerie.

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

 

100% Pure, Fruit Pigmented Cream Foundation

Questo fondotinta in crema e polvere mi ha conquistata subito per il packaging raffinato ed elegante. Una confezione metallica specchiata con coperchio a “cappuccio” contenuta in una sovrascatola in cartone 100% riciclata e riciclabile.

100% Pure ha creato un fondotinta naturale al 100%, che contiene pigmenti di colore estratti da frutta e verdura: avocado, melograno, aloe, pesca, albicocca, cocco, papaya, fragola, lampone, ciliegia selvatica, uva, eucalipto… insomma, una bella macedonia il meglio dei frutti esistenti in natura.

Ha una consistenza cremosa, coprenza medio-alta e si può applicare sia da asciutto che da bagnato in base all’effetto desiderato. Io lo applico con un pennello piatto a setole fitte:

  • asciutto se desidero un effetto opaco e una coprenza leggera;
  • bagnato (spruzzando acqua termale sul pennello) se voglio aumentare la coprenza.

I difetti della pelle sono in entrambi i casi nascosti e il viso appare naturalmente levigato e la pelle magicamente vellutata.

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

Disponibile in 7 tonalità, al prezzo di circa 41,00€. E’ Cruelty Free, Gluten Free e VeganOk e lo potete acquistare su Ecco Verde.

 

Neve Cosmetics, Star System

Questo fondotinta in stick di Neve Cosmetics mi ha conquista già dai primissimi utilizzi. Comodo da applicare e da portare in borsa, per ritocchi o se siete in viaggio. La sua formula petrolatum-silicone-paraben free, vegetariana e vegana è arricchita con cera di crusca di riso, olio di baobab e olio di oliva.

Facilissimo da applicare e da sfumare, la resa migliore si ottiene con il pennello Azalea Merge, sempre di Neve. Si può stratificare a piacimento per ottenere diversi livelli di coprenza, ma già con una sola passata la pelle appare levigata, luminosa, compatta e ha un meraviglioso effetto matte e vellutato.

La spugnetta in dotazione è comoda per i ritocchi, ma non la utilizzo moltissimo poiché non mi piace il fatto che non si possa agilmente lavare. Quindi, se posso dare un suggerimento all’azienda, potete tranquillamente produrlo senza la spugnetta.

Si è discusso molto sul rapporto quantità-prezzo di questo prodotto. Posso sinceramente confermare che ne basta davvero pochissimo per avere un bell’effetto coprente, quindi vi durerà molto. Io lo uso tutti i giorni da oltre un mese, e non sono nemmeno arrivata a metà prodotto.

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

Disponibile in tantissime colorazioni, adatte a carnagioni con sottotono neutro, freddo e caldo. Prezzo consigliato: 14,90€. Lo potete acquistare sul sito dell’azienda e nelle migliori bioprofumerie fisiche e online.

 

PRODOTTO BONUS

Mistrucco, Quarti di Luna Fondotinta bifasico

Quando Sara ha lanciato il fondotinta bifasico Misstrucco ero molto curiosa. Non avevo mai pensato ad un fondo che potesse avere componente bifasica e quindi l’ho acquistato dopo pochissimo dall’uscita sul mercato.

È composto, come è facile immaginare, da due componenti distinte, una oleosa e una acquosa. Le due fasi sono nettamente separate quando il prodotto è “a riposo”, ma quando viene agitato si fondono per effetto dell’emulsionante, per dare corpo ad una leggerissima… emulsione.

Il packaging del fondotinta è qualcosa di meraviglioso: boccetta in vetro con pompetta contagocce, il tutto custodito in una scatola in cartone naturale dai toni della terra, a forma di libro all’interno del quale è custodita la boccetta.

Il fondo è molto liquido, lo applico con un l’Expert Face di Real Techiniques. Ho letto di molte persone che lo applicano con le mani… Ma io da questo punto di vista sono un pochino… “schifiltosa”, non amo sporcarmele 🙂.

Essendo liquido è molto leggero, ma se desiderate una maggiore coprenza potete stratificare a piacimento. Si fonde perfettamente con l’incarnato ed è adatto a tutti i tipi di pelle, in particolar modo a quelle sensibili, normali e secche. Io ho la pelle mista, tendente al grasso in alcuni punti “strategici” come il naso e le guance, quindi prediligo usarlo nelle stagioni meno calde. Ma in virtù della sua leggerezza chi ha un derma più secco non avrà problemi ad usarlo anche in primavera ed estate.

Fondotinta TOP: le guide di MitruccoBio

Bene ragazze, anche per questo mese vi abbiamo mostrato i prodotti makeup biologici che utilizziamo per prenderci cura del nostro viso… mentre ci facciamo belle.

Se avete qualche prodotto da suggerirci che amate particolarmente scrivetecelo qui sotto nei commenti. Saremo felicissime di avere nuovi acquisti da fare e… testare.

Bisou The NightingaleTune e Lights&Shadows

Articolo scritto da The NightingaleTune e Lights&Shadows

Potrebbero interessarti anche:
Ciprie TOP: le guide di MitruccoBio
TOP pennelli: le guide di MitruccoBio
MitruccoBio: makeup non bio VS bio

TOP pennelli: le guide di MitruccoBio

Questo articolo è proprio per voi, sì, sì voi che siete affette da “pennellite acuta”. Voi che ogni pennello è un ricordo di un makeup in particolare… Ma anche per voi che state muovendo i primi passi nel mondo del makeup e non sapete quali sono i pennelli essenziali che non devono assolutamente mancare nel vostro stash per avere risultati strabilianti anche se non siete MUA professioniste.

Contina a Leggere