Ciao a tutte! Oggi vorrei presentarvi una soluzione rapida, confortevole ed economica per la rimozione del makeup. Qualora le promesse vi sembrino allettanti… Come on, babies!

Vi presento il latte detergente Avril, riacquistato ormai per ben tre volte!

Latte detergente - Avril

L’azienda

Avril è una realtà giovane, nata in Francia nell’aprile del 2012. Il suo obiettivo, come potete leggere anche sul suo sito ufficiale, è “rendere accessibile la cosmesi biologica a tutte le donne”L’azienda punta dunque a produrre cosmetici naturali e biologici a prezzi competitivi, eliminando i costi superflui quali testimonial, distribuzione di campioncini, pubblicità, imballaggi aggiuntivi, ecc.

Ora che siete a conoscenza dei valori aziendali, andiamo al sodo.

Ah no, sto dimenticando non una, ma ben due importanti premesse: la pelle del mio viso e le mie abitudini in fatto di makeup. La mia pelle è normale, leggermente più grassa nella zona T. Mi trucco tutti i giorni, particolarmente gli occhi, non applico fondotinta o bb cream e generalmente utilizzo correttore, ombretto in stick, matita nella rima interna, eyeliner e mascara, talvolta anche il rossetto.

Il latte detergente

Veniamo finalmente al prodotto: il latte detergente Avril si presenta in un flacone leggermente bombato nella parte superiore, che si chiude con un semplice tappo a click.

La confezione ha una capienza di 250 ml per un costo che si aggira sui 7 euro, dunque è decisamente economico.

Il profumo e gli ingredienti

Il prodotto, di colore bianco/avorio, si presenta come una cremina dalla consistenza abbastanza fluida, con un lieve profumo fruttato, assolutamente non invadente.

Come potete notare, contiene:

  • burro di karité bio, nutriente e protettivo;
  • aloe vera, dalle proprietà lenitive;
  • olio di melograno, antiossidante e riparatore;
  • estratto di olio essenziale di rosmarino, per un’azione purificante e tonificante della pelle del viso.

Latte detergente - Avril

Come utilizzarlo

Generalmente, prima di applicare il prodotto, inumidisco bene gli occhi sotto il getto d’acqua corrente per “ammorbidire” il trucco. Dopodiché metto un pochino di struccante su un dischetto di cotone (o su un panno in spugna) e appoggio quest’ultimo sugli occhi, avendo cura di tenercelo per alcuni secondi, non meno di dieci. Se ho pazienza e tempo, lo lascio anche un minuto!

In questo modo, riesco a rimuovere quasi completamente il makeup e non mi resta che fare un’ulteriore piccola passata nei punti più difficili, quindi tra le ciglia o sulla rima superiore. Infine, sciacquo il viso con abbondante acqua e procedo con la mia routine.

Utilizzo il latte detergente anche per rimuovere il rossetto: pure in questo caso, fa egregiamente il suo dovere.

Nota importante

Questo latte rimuove anche il trucco non bio! Possiedo, infatti, alcuni prodotti siliconici e dall’INCI tutt’altro che immacolato, ma posso assicurarvi che non si spaventa nemmeno dinanzi a loro!

Dopo la rimozione del makeup, la pelle risulta fresca, per niente unta o appiccicosa. Nonostante ciò è mia abitudine, con qualsiasi tipologia di struccante, lavare il viso con un prodotto specifico.

Trovo questo latte detergente davvero funzionale, perché rimuove il trucco con facilità, senza irritare.

Prima di passare alle conclusioni, vorrei sottolineare ancora l’importanza di tenere appoggiato il dischetto sugli occhi per diversi secondi, essenzialmente per due ragioni:

  1. per prima cosa, perché solo così il latte detergente può agire efficacemente e dare il suo meglio;
  2. secondo poi, perché la pelle del viso, particolarmente quella del contorno occhi, è molto delicata ed è bene non sollecitarla eccessivamente tirandola e strofinandola.

Con un po’ di pazienza rimuoverete ogni traccia di trucco e vi ritroverete la pelle pulita, senza usare molteplici prodotti e senza spendere una fortuna!

Inoltre, vorrei farvi notare che la quantità di prodotto presente nel flacone è davvero elevata, e vedrete che vi durerà mesi. Anche per questa ragione, credo che il rapporto qualità – quantità – prezzo sia ottimo.

A chi lo consiglio

Mi sento di consigliare il latte detergente Avril a tutte le tipologie di pelle, anche a quelle grasse, nonostante la presenza di oli… Vi basterà detergere il viso dopo averlo utilizzato.

Insomma ragazze, date una possibilità a questo struccante: rimarrete colpite dalla sua efficacia!

Grazie per avermi letta, vi abbraccio!

INCI

Aqua (Water), Caprylic/Capric Triglyceride, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Coco-Caprylate/Caprate, Olus Oil (Vegetable Oil), Glycerin, Sorbitan Laurate, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter*, Xanthan Gum, Benzyl Alcohol, Parfum (Fragrance), Sodium Cocoyl Glutamate, Polyglyceryl-4 Laurate, Tocopherol, Punica Granatum Seed Oil*, Dehydroacetic Acid, Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder*, Dilauryl Citrate, Linalool, Limonene, Anise Alcohol, Rosmarinus Officinalis(Rosemary) Extract*.

*ingredienti provenienti da agricoltura biologica.

98% del totale degli ingredienti è di origine naturale.

20% del totale degli ingredienti proviene da agricoltura biologica.

Il Dilauryl Citrate è scarsamente biodegradabile, tossico per gli organismi acquatici (Fonte: http://www.ecobiocontrol.bio.)

 

 PAO  6 mesi
 QUANTITA’  250 ml
 PREZZO  7,00 €
Articolo scritto da Gloria

Potrebbero interessarti anche:
MitruccoBio: makeup non bio VS bio
Latte detergente viso, I Provenzali
Struccante occhi pappa reale, Apiarium