Con l’acquisto della maschera viso peel-off La saponaria ho messo in serio dubbio la mia ben nota (eh?) coerenza.

Maschera Viso Peel-off - La Saponaria

Prima di tutto perché io non amo le maschere viso, mi annoiano e spesso non sono soddisfatta dei risultati che ottengo.
In secondo luogo questa maschera rimineralizzante e seboregolatrice non è proprio adatta alla mia pelle misto-secca e un po’ datata.

Dunque vi chiederete il perché del mio acquisto. La risposta sta nella tipologia di peel-off, molto diversa dalle solite maschere che usano la rimozione a pellicola.

Direi che in questo caso curiosità batte coerenza uno a zero.

Maschera Viso Peel-off - La Saponaria

L’azienda

La Saponaria è un azienda che ha adottato una filosofia totalmente ecologica. E’ certificata CCPB e crea cosmetici 100% consapevoli fatti di ingredienti naturali, progetti sostenibili e manodopera competente.

Nel suo progetto molta importanza va all’uso di packaging eco sostenibili, alla ricerca di una filiera locale ed etica e ad un prezzo adeguato.

Nel blog abbiamo parlato spesso di questa azienda e leggendo i vari articoli sicuramente troverete altre informazioni.

La maschera viso peel-off

E adesso voglio parlarvi delle caratteristiche della maschera viso peel-off che si presenta sotto forma di polvere bianca, contenuta in una busta di carta.

Il contenuto della busta è sufficiente per due applicazioni e su questo sono d’accordo, anzi per mia esperienza vi consiglio di non lesinare. La prima volta che l’ho provata ho messo meno prodotto e il risultato non è stato soddisfacente.

La maschera è adatta per tutti i tipi di pelle e ha un effetto seboregolatore e rimineralizzante. E’ levigante e ripristina l’equilibrio della pelle. L’azienda consiglia di personalizzare il composto con alcune gocce del vostro siero preferito per aumentarne l’efficacia.

Preparazione, applicazione e rimozione

La preparazione è semplice: in una ciotola mescolate 14 gr. di polvere con 45 ml. di acqua, o idrolato a vostra scelta. Io ho scelto e usato quello alla camomilla.
Mescolate con vigore per eliminare tutti i grumi ma non preoccupatevi qualcuno ne rimarrà, è impossibile eliminarli tutti.

Applicate immediatamente la pastella ottenuta perché tende a solidificarsi velocemente. Vi consiglio di usare le dita o un pennello piatto e di fare uno strato bello spesso sulla pelle evitando contorno occhi e labbra. Attenti anche a sopracciglia e attaccatura dei capelli se non volete farvi una dolorosa depilazione rimuovendo la maschera.
Lavate subito pennello e ciotola, perché rimuovere gli avanzi asciutti del composto è piuttosto fastidioso e io ci ho rimesso un pennello.

Dopo un tempo di posa tra i 15 e i 20 minuti la maschera sarà diventata un’armatura, non è elastica e tira quando muovete il viso. Rimuovendola però vi accorgerete che le parti più spesse saranno rimaste un po’ umide e verranno via facilmente mentre i bordi si saranno seccati.
Le parti secche si possono rimuovere con una spugna imbevuta di acqua tiepida.

La consistenza della maschera è molto simile al lattice o alla gomma ma non aspettatevi di trovare punti neri intrappolati all’interno. Non è quel genere di maschera viso peel-off.

Maschera Viso Peel-off - La Saponaria

Effetti sulla mia pelle

Per i primi minuti dopo l’applicazione ho sentito una piacevole sensazione di fresco sulla pelle. Man mano che la maschera si solidificava ho cominciato a sentire che la pelle era umidiccia, quasi sudata.

In effetti rimuovendo la maschera mi sono accorta che la pelle sotto era lievemente umida. Personalmente trovo questa sensazione un po’ sgradevole ma ammetto che è un mio limite, non sopporto di avere il viso bagnato.

A totale rimozione della maschera devo dire che la pelle era pulita, vellutata e luminosa e assolutamente non secca. Credo che l’idratazione sia data proprio da questo sudare della pelle sotto la maschera. Comunque non ho sentito il bisogno di applicare una crema.

Vorrei sottolineare anche il fatto che non ho sentito bruciori o fastidi durante l’uso e la pelle non si è arrossata.

Maschera Viso Peel-off - La Saponaria

INCI

Diatomaceous earth, algin, calcium sulfate hydrate, oryza sativa (rice) powder*, magnesium oxide, disodium phosphate

*da agricoltura biologica.

Tutti gli ingredienti sono verdi, in prima posizione si trova la terra di diatomee che è una polvere derivante dai fossili di queste alghe. E’ un ingrediente ricco di minerali e di silice, con effetto depurante e levigante. La polvere di riso serve come sebo regolatore e opacizzante. L’alginato è, come immaginate, l’addensante.

Considerazioni finali

Ero piuttosto scettica del risultato di questa maschera viso peel-off sulla mia pelle e invece mi è piaciuta, calcolando che è comunque una maschera neutra.

Non contiene degli ingredienti attivi quindi è ottima come maschera da personalizzare e forse è proprio questo il suo punto di forza.

Sicuramente la ricomprerò ma questa volta ci aggiungerò qualche ingrediente attivo adatto alla mia pelle.

E voi l’avete provata? Anche voi, come me, siete attratti da questo tipo di maschere peel-off?

Vi lascio il video che ho fatto sull’applicazione e rimozione della maschera, spero possa esservi utile.

 

Quantità 30 gr
PAO 6M
Reperibilità Bioprofumerie fisiche e online, shop sul sito de La Saponaria, Amazon.
Costo Intorno ai 3,50€
Articolo scritto da Cristina Marco