Tre aziende scoperte al SANA 2018

Passeggiare al Sana correndo tra uno stand e l’altro

Cercando di vedere quanto più è possibile, annusando, chiedendo, toccando… può sembrare un’attività divertente, un giro di giostra nel paese dei balocchi dove tutto è a portata di mano, e ogni cosa è in mostra lì per te.

La fiera più attesa dalle amanti della cosmesi ecobio è sicuramente questo, ma è anche molto di più.

Per me, dopo la sbornia dei marchi iniziale, arriva sempre un momento in cui, complice le piante dei miei piedi che lanciano gridolini pietosi, rallento e ritorno in me chiedendomi: cosa cerchi nella cosmesi consapevole? Perché ti affanni a cercare INCI e certificazioni, e prodotti naturali quando per lavarti ti basterebbe un Dove? Quello al cetriolo, per esempio, che ti piaceva tanto 7 anni fa?

Tranquille, vi evito “lo spiegone” e riassumo in tre parole:

artigianalità, etica e sincerità.

Questo è quello che mi aspetto dalle aziende da cui faccio, in prevalenza, i miei acquisti, e di queste voglio raccontarvi.

Volgendo lo sguardo dai fashion stand super cool e molto chic ne ho trovate alcune di queste realtà. Molte erano vecchie conoscenze che, per fortuna, stavano crescendo. Come BioMarina, Il Pettirosso, Bio’s, Veg Up. Altre erano completamente nuove per me, o quasi, ed è di loro che voglio narrarvi.

Officina dei saponi

Nella mia passeggiata-pellegrinaggio-maratona sono stata attirata, ormai davvero senza forze, da un tripudio di profumi e da una serie di boccette elegantissime e molto chic. Ohibò, mi sono detta, (perchè io me lo dico ohibò, voi no?), quanta bellezza! E quanto costeranno?

Nel frattempo il simpatico ragazzo allo stand, stanco anche lui, mi aveva già tirato fuori un pezzo di sapone in omaggio ed io ho colto l’occasione per tempestare la creatrice del marchio di domande. Lei ha risposto con un sorriso ed una passione invidiabili nonostante fosse lunedì, ultimo giorno di fiera!

Tre aziende scoperte al SANA 2018

 

Perché “sti ohibò” del blog, ragazze mie, io quei flaconi li volevo nel mio bagno e già li stavo pensando come soluzione per tutti i miei regali di Natale: erano carinissimi e, spoiler, non costavano nemmeno tanto!

L’officina nasce con la produzione di saponi

Né troverete di tutti i tipi: calmanti, rinfrescanti, scrubbanti, lenitivi, idratanti. Tutti con dei profumi così persistenti, nonostante siano naturali, che se ve ne portate uno a casa lo sentirete al vostro rientro ad attendervi già sulla porta.

Da qualche mese hanno pensato di sperimentare con delle linee di cosmesi liquide, che usciranno ad Ottobre, declinate in 4 profumazioni:

  • Argan e Rosa;
  • Zenzero e Limone;
  • Mirtillo e Malva;
  • Lavanda e Avena;

Ogni linea comprende 4 prodotti:

  • docciaschiuma;
  • latte corpo;
  • shampoo;
  • balsamo.

Ho delle minisize e le fragranze sono quanto di più vicino al concetto di naturale che io abbia mai sentito. Profumano davvero solo degli oli essenziali che contengono e sono stupendi!

C’è, inoltre, una coccolosissima linea bimbi in cui spiccano dei confettini monodose di amido da bagno, una vera chicca secondo me. L’intera linea ha una profumo dolcissimo e rilassante ed è certificata bio e vegan come le altre. Ed anche le amiche con figli le abbiamo sistemate!

 

L’Officina dei Saponi si trova in Toscana, a Prato, e produce cosmetici certificati AIAB e Vegan con un’attenzione particolare alle tradizione. Utilizzano solo materie prime di altissima qualità provenienti dai loro territori, ottenendo i profumi dagli oli essenziali ed i bellissimi colori delle loro saponette dalle erbe tintorie autoctone.

Uno sconto per voi lettrici

Al Sana ho ricevuto uno sconto 20% che Alessandra mi ha dato il permesso di diffondere. Scade a Gennaio, ed il codice è ODS18S.  Vi invito davvero a fare un giro sul loro sito internet, dove troverete lo shop online.

Natale  si avvicina e chi è stato bello e buono merita regali belli e buoni!

Edyllium

L’incontro con i fondatori di Edyllium resterà nella storia: mai ho incontrato nessuno così disponibile nel raccontare in ogni minimo dettaglio la storia che c’è dietro ad ogni prodotto presentato.

La passione era tangibile in ogni parola, unita all’urgenza di voler creare prodotti performanti per risolvere esigenze reali: dalla psoriasi dell’amico alla dermatite del collega fino ad arrivare a problemi ben più gravi come le piaghe di un ragazzo disabile allettato.

Complice, secondo me, anche la bellezza della splendida terra da cui provengono, sono riusciti a coniugare artigianalità e raffinatezza, grazie alle materie prime prese dal territorio, alle confezioni che sembrano piccole bomboniere ed ai profumi che fanno stare bene già solo annusandoli.

Tre aziende scoperte al SANA 2018

L’azienda ha sede sul Lago di Garda

Vanta tra i suoi ingredienti proprio il pregiato Olio Evo Dop, e si avvale di un biologo per la formulazione dei prodotti. Sono molto attenti alla scelta degli ingredienti nonostante negli INCI possiamo trovare ancora qualche elemento di sintesi. Presto uscirà sul mercato un burro corpo interamente naturale ed una innovativa linea capelli che… io so tutto ma non posso rivelarvi molto. Vi dico solo che la bellezza della chioma è nulla se prima non ci prendiamo cura della fonte, il nostro cuoio capelluto!

I prodotti sono confezionati in flaconi di plastica riciclabile e contenuti in un sacchetto di raso riutilizzabile. Vanno dai detergenti corpo (4 come le quattro stagioni), alla linea viso con il detergente all’arancia ed il tonico idratante, fino alle creme viso e alla crema corpo, che diventa curativa grazie agi attivi che contiene.

Degno di attenzione l’olio corpo, che idrata senza ungere, profuma divinamente ed è adatto sia all’uso professionale che aggiunto a qualsiasi crema per potenziarne gli effetti. Li trovate tutti sul loro sito.

L’Artigiana Del Naturale

Quando compri da un artigiano
stai comprando cento ore di esperimenti e fallimenti
mesi di frustrazione e momenti di pura gioia
non stai comprando un oggetto, stai comprando una passione
un momento di vita di una persona.

Questo recita il loro motto e questo si avverte quando si curiosa tra i loro prodotti. Una cura ed un’umanità che ti fa, finalmente, ripensare al senso delle nostre scelte bio in mezzo ad un SANA dove il marketing ci ha mostrato la sua parte più aggressiva e fashion!

Tre aziende scoperte al SANA 2018

 

Il laboratorio di Senigallia

Festeggia quest’anno i suoi primi 30 anni, ci riporta alle vecchie tradizioni in cui gli oggetti venivano usati, e non solo esibiti e dovevano, per questo, avere un loro valore ed una loro funzionalità.

Oltre a produrre per conto terzi, e ad incantarci con i loro saponi artistici e funzionali, infatti, L’artigiana crea linee adatte ad ogni esigenza. Ne hanno così tante che mi ci sono persa: Latte d’Asina, Aloe Vera, Bava di Lumaca, Veleno d’Api, Cacao, Veleno di Vipera, Uomo, Cani e… queste sono solo alcune, andate sul sito se non mi credete!

 

Per fortuna ho potato via un po’ di campioncini e mini saponi che serviranno come reminder, ma posso già consigliarvi un loro prodotto usato un paio d’anni fa. Si tratta dell’acqua micellare, che in realtà è una soffice mousse detergente al profumo di vaniglia, che ho usato per mesi, d’Inverno, come detergente insieme al Foreo. Una coccola!

Io, invece, credo che mi lancerò nell’acquisto della linea Benessere corpo:

  • 3 scrub (e chi lo avrebbe mai detto, vero?)
  • con altrettante creme spray abbinate dai profumi stupendi e dalla praticità estrema.

Basta spruzzarli, massaggiare un attimo e sei idratata e profumata!

E adesso corro a provare le mie bustine e le minisize: chi finirà in wishlist? Seguiteci sul blog e lo scoprirete!

Articolo scritto da Alice Haendel

Potrebbero interessati anche:
SANA 2018: i prodotti novità da provare assolutamente!
SANA 2018: venite con noi a scoprire le novità
(Visited 132 times, 1 visits today)
Precedente Oli vegetali - Fitomedical [2^ parte] Successivo New filler antiage – Alkemilla

11 commenti su “Tre aziende scoperte al SANA 2018

  1. Ho appena usato il campioncino di sapone de l’artigiana del naturale. Pesca bianca… un profumo inebriante e la schiumetta morbida morbida, adoro! Le altre due aziende non le conosco, dovrò rifarmi :), a presto Cris

  2. Tre aziende davvero interessanti e, sono sincera, non le conoscevo! Trovo davvero interessanti questi articoli che valorizzano le piccole realtà artigianali, poco pubblicizzate! Attendo con ansia l’uscita delle novità per lanciarmi negli acquisti. Complimenti

    • alicehaendel il said:

      Ricordati dello sconto dell’Officina, è valido fino al 2018 ed è un ottimo modo per provare qualcosina!

  3. Arianna Orru il said:

    Attendo con ansia le uscite di ottobre de “L’Officina dei saponi”, grazie per avermela fatta scoprire!

  4. Viviana il said:

    E’ vero quando si può toccare con mano la passione ed il sacrificio che ci sono dietro un prodotto artigianale, l’acquistare quel prodotto diventa un acquistare fatica aspettative delusioni successi impegno di chi c’è dietro. E questo secondo me è una cosa bellissima! Peccato che sul sito di Edyllium non vengano indicati gli inci. Speriamo col tempo abbiano la possibilità di aggiornarlo. Grazie per aver condiviso queste 3 belle scoperte!

    • alicehaendel il said:

      Ottima osservazione! Speriamo che l’azienda ne tenga conto ma, avendoli conosciuti, sono sicura che lo faranno! Sono due persone splendide!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.