Siero viso purificante – Biofficina Toscana

Buongiorno a tutte biottine, oggi vi parlerò di un prodotto di un brand famosissimo: Biofficina Toscana.

Non mi dilungherò a parlarvi del brand, perché ormai lo conoscete tutte alla perfezione e conoscete benissimo i loro prodotti.

Vi state chiedendo di quale dei tantissimi prodotti vi parlerò oggi?

Del siero viso purificante che “dovrebbe” essere adatto per pelli grasse e impure. Perché il dovrebbe? Continuate a leggere la mia recensione e lo scoprirete 😋

Siero viso purificante – Biofficina Toscana

Il siero viso

Un siero con un’alta concentrazione di principi funzionali. La sinergia tra oli essenziali di limone e rosmarino, un innovativo principio derivato dal lentisco ed estratti bio svolge un’azione purificante sebo regolatrice su pelli impure e lucide, riducendo le imperfezioni e restringendo i pori per un aspetto più sano.

Ha una profumazione fresca, con note erbacee di limone e rosmarino dovuta dagli oli essenziali presenti al suo interno.

Biofficina Toscana consiglia di utilizzarlo secondo le diverse stagioni e le esigenze specifiche della propria pelle:

puro su tutto il viso, localizzato nella zona “T” o nella zona del viso più grassa e impura. Si può utilizzare, inoltre, prima delle emulsioni viso oppure miscelato a queste; in alternativa si può abbinare ad una o più gocce del siero viso rigenerante Biofficina Toscana, miscelando i due sieri nel palmo della mano prima di applicarli.

Il packaging

Il packaging è davvero bello e funzionale. Si presenta in una boccettina da 30 ml in vetro satinato, molto pratica ed elegante, con una comoda pipetta in vetro con contagocce, utilissima per erogare e dosare con precisione il prodotto, annullando gli sprechi.

Sulla parte frontale del flaconcino troviamo il logo dell’azienda, e sul retro le informazioni sul prodotto e i consigli d’uso. L’INCI viene riportato su un piccolo bugiardino legato al collo della boccetta, accompagnato dal logo dell’azienda.

Il siero ha un costo di € 13,70 ed è possibile acquistarlo sul sito Biofficina Toscana e in tutte le bioprofumerie e gli e-commerce.

INCI

Aqua [Water], Glycerin, Propanediol, Pistacia lentiscus (Mastic) gum, Lecithin, Arctium lappa root extract *, Urtica dioica (Nettle) extract *, Salvia officinalis (Sage) leaf extract *, Achillea millefolium extract *, Betaine, Benzyl alcohol, Xanthan gum, Glyceryl oleate, Coco-glucoside, Citrus medica limonum (Lemon) peel oil *, Rosmarinus officinalis (Rosemary) leaf oil *, Tocopherol, Benzoic acid, Decyl glucoside, Dicaprylyl ether, Dehydroacetic acid, Limonene, Sodium hydroxide, Citral.

*da agricoltura biologica

Siero viso purificante – Biofficina Toscana

Certificazioni

  • Certificazione ICEA
  • Cruetly Free
  • Nickel tested
  • Vegan
  • Dermatologically tested

La mia esperienza

Questo siero ha una consistenza davvero particolare, molto fluida, leggera e fresca. Si stende e si assorbe velocemente come un gel e bastano 2/3 gocce per completare l’applicazione sull’intero viso. Ha un profumo delicato di limone, che sparisce una volta terminata l’applicazione.

Il siero dedicato a pelli miste/grasse promette di ridurre le imperfezioni, restringere i pori e donare un effetto seboregolatore. In pratica tutto ciò di cui ha bisogno la mia pelle problematica ed esigente e, proprio per questi motivi, dopo aver letto le tantissime recensioni positive riguardo a questo prodotto mi sono convinta a comprarlo.

Siero viso purificante – Biofficina Toscana

Dopo mesi di applicazioni giorno e sera non ho avuto nessun risultato, e la pelle presenta lo stesso grado di impurità di prima. Mi sono sforzata di utilizzarlo per mesi proprio perché non pretendevo che il miglioramento fosse istantaneo, e speravo di vedere se la mia pelle grassa, impura e con pori dilatati ne traeva qualche beneficio, ma nulla. Anzi, mi sono comparsi a volte più brufoli di prima e, a meno che non ne usassi giusto due goccine su tutto il viso, mi lucidavo in tempo record.

Ci sono rimasta un po’ maluccio perché molti tra i prodotti di Biofficina Toscana mi piacciono molto (soprattutto il deodorante in crema), e dopo aver letto recensioni positive mi aspettavo quasi dei miracoli. L’unica sensazione piacevole lasciata dal siero è la freschezza post applicazione.

Non sono riuscita a finire tutta la boccetta, e ne ho regalato un po’ ad un’amica per avere un’opinione da parte sua. Premetto però che lei non ha la pelle particolarmente esigente come la mia, anzi, ha una pelle secca e sensibile, priva di pori dilatati ma con qualche imperfezione. Lei ha usato il siero solo sulle zone dove compariva un nuovo brufolo ed è rimasta davvero contenta perché il prodotto glielo seccava e le lasciava la pelle liscia.

Quindi lo ricomprerò?

Io no. Lo consiglio a persone che hanno la pelle non particolarmente esigente, ma non a chi ce l’ha molto grassa, impura e con pori dilatati come la mia.

Articolo scritto da Sara Di Bari

Potrebbero interessarti anche:
Cremagel viso alla malva – Biofficina Toscana
La Belle Lune – Organic Skin
[Preview] Prodotti viso Dr. Alkaitis & Orgaid
(Visited 498 times, 1 visits today)
Precedente Crema idratante multiattiva - Alma Briosa Successivo I saponi della Luna - Dalla leggenda alla cosmesi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.